Prometeo

Quando il distopico si fa topico

Quest’estate Eden Hazard, talentuosissimo calciatore, veniva intervistato in uno studio televisivo in Belgio, dopo la semifinale dei Mondiali appena disputata a Kazan’. In Russia. Quello che appariva in studio e negli schermi, infatti, rispondendo in lievissimo ritardo alle domande, non era il capitano belga, bensì il suo ologramma...

Leggi tutto

Postata in Prometeo Sabato 10/11/2018 da Paolo


La complessità e Romano Prodi

Da giovanissimo sulla carta d’identità, a fianco di “Segni particolari”, avrei potuto scrivere “cattocomunista”. E, se l’avessi fatto, oggi dovrei correggerlo in “buonista” (catto) e “radical chic” (comunista). Tempi duri. Sta accadendo tutto così velocemente che non riesco...

Leggi tutto

Postata in Prometeo Martedì 03/07/2018 da Paolo


Ridi Player One

Film tratto da un libro, che è insieme realtà virtuale e videogiochi. Film che è in parte recitato e per la maggior parte animato digitalmente, ma dopo molto poco me ne sono dimenticato. Film ambientato nel 2045 che fa leva (anche) su una certa nostalgia. Stranger Things dimostra che la nostalgia funziona, soprattutto...

Leggi tutto

Postata in Prometeo Sabato 21/04/2018 da Paolo


Gli Elii sono gli Ultimi Jedi?

Gli Elio e le Storie Tese si sciolgono, Andrea Pirlo conclude la sua carriera artistica, e Leonardo Ortolani ha appeso la maschera di Rat-Man al chiodo. Uau. Senza flettere i muscoli siamo nel vuoto, al termine del primo anno di presidenza trumpiana. Gli Elii si sciolgono perché si sono resi “conto di essere fuori dal tempo: youtuber...

Leggi tutto

Postata in Prometeo Venerdì 22/12/2017 da Paolo


13 ragioni per guardare Tredici

Il binge watching più recente l’ho fatto con Tredici, tratto dall’omonimo romanzo del 2007 dello statunitense Jay Asher, prodotto, tra altri, da Selena Gomez. Prima di suicidarsi, la liceale Hannah Baker registra sette audiocassette (13 lati) per raccontare chi e cosa l'ha portata a quella scelta, e questi...

Leggi tutto

Postata in Prometeo Martedì 04/07/2017 da Paolo


Attimo di scarsissimo rilievo nella Grande Moschea di Parigi

"Charlotte si alzò, con la luce bianca della cucina che le balzava contro gli occhi. Era quasi il crepuscolo. Già quella conversazione le sembrava irreale, come tutte le sue conversazioni con gli sconosciuti. Si avviò alla porta. Non lo saprà mai nessuno, pensò".* Nella sala delle riunioni mi raggiunge un gruppo...

Leggi tutto

Postata in Prometeo Lunedì 27/03/2017 da Paolo


Perché Spotify mi consiglia Patty Pravo?

 "La memoria seleziona e interpreta - analizza - e ciò che dev’essere selezionato e il modo in cui interpretarlo è una questione controversa e costantemente contestata". Z. Bauman, La nostra memoria Amo pensare ai blog come giornali di bordo. La trovo un'espressione semanticamente coerente. Per qualcuno...

Leggi tutto

Postata in Prometeo Domenica 22/01/2017 da Paolo


Che senso ha se ti salvi solo tu?

Quando ero piccolo con i miei amici ci raccontavamo degli indovinelli che erano quasi dei casi investigativi, in cui uno descriveva una situazione e gli altri gli ponevano delle domande al riguardo; lui poteva rispondere, lapidario come un referendum costituzionale: “sì”, “no” o “non è rilevante”. Uno...

Leggi tutto

Postata in Prometeo Martedì 18/10/2016 da Paolo