Musica e comunità, chi l'ha detto che non si può?

Gran bella occasione quella che l’Associazione di Promozione Sociale Volontè ha offerto ai bimbi e alle bimbe di CasArché e di Casa Accoglienza!

Grazie a loro, infatti, i piccoli avranno la possibilità di avvicinarsi al mondo della musica, con tre progetti studiati e mirati per la loro età.

- “Primamusica” (per bimbi di 2 anni) è il percorso di esposizione al linguaggio musicale che dà ai bimbi la possibilità di muoversi, ascoltare, osservare, imitare, assimilare, rielaborare e produrre suoni e movimenti, secondo la propria creatività espressiva. Grazie alla guida informale dell’insegnante – educatrice, ogni bambino potrà apprendere e potenziare la propria attitudine musicale, in un percorso che considera ogni piccolo studente nella sua individualità.

- “Musica per piccoli Mozart” (dai 3 ai 5 anni) è il percorso musicale che con giochi e esercizi motori favorirà lo sviluppo del senso del ritmo, con l’attività vocale stimolerà la percezione uditiva e produrrà un arricchimento del senso melodico e che con l’utilizzo di strumentario Orff (legnetti, castagnette, tamburelli, xilofoni, maracas,…) introdurrà i bambini alla conoscenza di un piccolo repertorio musicale. Inoltre i piccoli avranno la possibilità di conoscere i vari elementi musicale, come l’acuto e il grave, il forte e il piano, il legato e lo staccato o il lento e il veloce per imparare a distinguere le parti di una struttura musicale.

- “Cantiamo Insieme” (per bimbi dai 6 anni) è il percorso vocale che punta a far sviluppare una maggiore consapevolezza della propria voce, strumento naturale per eccellenza, e mezzo espressivo attraverso cui imparare a sentire e ad esprimere le proprie emozioni. L’insegnante costruirà un piccolo repertorio musicale per i bimbi, basandosi sulle canzoni da loro conosciute e apprezzate.

Non possiamo che ringraziare di cuore l’Associazione per la bellissima opportunità e siamo sicuri che anche i piccoli studenti non mancheranno di farlo!

Musica, maestro!














Postato Lunedì 30/09/2019 da Paolo Dell'Oca