La Corte di Quarto: il traguardo è in vista

Quanto volte vi abbiamo ripetuto che i lavori della Corte di Quarto sono ad un ottimo punto e che l’inaugurazione è dietro l’angolo? L’ultima volta vi abbiamo mostrato porte e finestre montate e l’impalcatura che mano a mano veniva smontata per mostrare la Corte di Quarto in tutto il suo splendore. Quindi il prossimo passo qual è?

La pittura degli interni e l’arrivo dei primi arredi.

Gradualmente lo spirito di Arché pervade la Corte, portandovi i suoi colori. Cucine, bagni e salone, ma anche le sbarre e le impalcature che sostengono il tetto.

E i mobili? Cosa rende una casa tale se non i suoi arredi? Cosa renderà la Corte un rifugio accogliente se non la possibilità di poterci dormire, mangiare e vivere? Cucine, sedie, tavoli. Oggetti normali, oggetti che stanno trasformando la Corte di Quarto da speranza e volontà di fare del bene a realtà capace di fare bene.

Questi sono passi importanti perché fanno parte degli ultimi ritocchi prima della fine, ci fanno capire che i nostri sforzi stanno venendo ripagati: arriviamo all’ultima curva con il volante bene saldo in mano.

Ora non resta che tagliare il traguardo.

A prestissimo.












Questo post è associato al progetto: La Corte di Quarto

Postato Martedì 03/12/2019 da Paolo Dell'Oca