Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

Zambia: le ragioni del nostro esserci

Derick Haangoma è un ragazzo già fortemente provato dalla vita. Vive nello Zambia, uno dei paesi più poveri al mondo, in un villaggio rurale della parrocchia di Chikuni. Anni fa, poco più che bambino, ha perso entrambi i genitori a causa dell'Aids, e con essi ogni fonte di sostentamento. Gli sono rimasti una casa, un po' di terra e due fratelli più piccoli da accudire. Nessuno tra i parenti ha potuto accoglierli. Sono rimasti soli.
Il destino dei cosiddetti "double orphans" in Africa è drammatico, soprattutto quando non vengono inseriti in altri nuclei familiari guidati da adulti e il fratello o la sorella maggiore si trovano a farsi carico dei fratelli più piccoli.

Abbiamo incontrato Derick due anni fa. Derick e i suoi fratelli infatti sono tre dei quasi 1500 orfani di Chikuni che grazie ad Arché hanno potuto continuare a frequentare una scuola. Seduti su pietre all'esterno della sua casa, abbiamo ragionato sul suo futuro. Il progetto "Zambia: Istruzione per la Vita" pagava da anni a lui e ai suoi fratelli le tasse scolastiche e Derick stava ultimando la scuola secondaria con brillanti risultati scolastici.
Immaginavamo per lui un futuro semplice e comune per quell'area, fatto di fatica per ottenere da una terra arida qualcosa da mangiare per sé e suoi fratelli e magari da vendere al mercato. L'università e i college zambiani costano: sapevamo che non ci sarebbero state risorse per consentire a questo ragazzo di proseguire gli studi. Di fronte alla sua più che "legittima" aspirazione di ottenere un titolo di studio che gli consentisse di trovare un lavoro diverso da quello dei suoi genitori, opponevamo il fatto che fosse proprietario di un terreno, e che fosse dunque in una condizione già privilegiata rispetto a molti altri orfani. La sua determinazione e la sua forza di volontà lo hanno però condotto dove voleva.
Dall'ultimo report che la missione di Chikuni ci ha fatto pervenire, abbiamo scoperto con gioia che Derick ha superato gli esami finali di scuola secondaria con risultati talmente elevati da ottenere una borsa di studio al College Charles Lwanga, dove vengono formati i futuri insegnanti delle scuole zambiane. Derick diventerà un insegnante e non un contadino in balia dei capricci meteorologici, che mangia regolarmente solo se piove abbastanza e se non piove troppo.

La vicenda di Derick e di altri come lui spiega meglio di tante parole le ragioni vere dell'impegno di Arché a favore della scolarizzazione degli orfani in questa comunità. Non lasciamoli soli.












Questo post è associato al progetto: Istruzione per la vita

Postato Lunedì 01/02/2010 da Pensieri&Colori