Kenya: accordo politico tra le parti

Grazie alla mediazione dell'ex segretario generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan, il 28 febbraio è stato siglato un Accordo di Riconciliazione Nazionale, che intende mettere fine alla crisi apertasi dopo le contestate elezioni generali dello scorso dicembre.
L'accordo, firmato dal presidente Mwai Kibaki e dal leader dell'opposizione Raila Odinga, prevede la creazione della figura istituzionale del primo ministro (carica finora inesistente) e la divisione dei poteri tra il capo dell'esecutivo e il presidente della Repubblica. La carica di primo ministro sarà assunta da Raila Odinga. Inoltre, la composizione del governo dovrà riflettere la rappresentanza in parlamento delle diverse formazioni politiche. L'applicazione dell'accordo richiederà alcune modifiche alla Carta Costituzionale.














Postato Venerdì 01/02/2008 da Pensieri&Colori