Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

Immagine| @Diego Maia

Il gruppo Fagioco a Cinecittà

Su invito di Barbara Goretti e del suo staff il gruppo FaGioCo ha partecipato a gennaio alla bellissima iniziativa “CINECITTÀ in Famiglia”. Una visita animata, per grandi e piccoli insieme,  dei fantastici studios di Cinecittà a Roma. Il mondo del cinema ci accoglie rischiarato da un sole dirompente riapparso dopo una settimana di pioggia. Ma il vento e pur sempre brezza invernale e si infila sotto i cappotti mentre camminiamo in  lungo un largo, lungo viale: la Broadway di Gangs of New York. Due file di edifici curati nei minimi dettagli, ma che sorpresa varcando il portone! Gli edifici non esistono. Entrando in casa entriamo nel parco di Cinecittà. Tutto è sorretto da un intreccio di tubi e impalcature altissime. La guida ci fa notare l’architettura delle case, un autobus abbandonato in mezzo alla strada, le macchine d’epoca. Ci fa immaginare odori, rumori, carrozze, cavalli e cavalieri: è la vita pulsante di una città americana di metà Ottocento. E allora i nostri cellulari, le scarpe di gomma, i nostri vestiti coloratissimi…? Che cosa ci fanno in questa sceneggiatura? Siamo entrati nella macchina del tempo! Alla fine del  viale c’è Roma Antica.

I monumenti che vediamo bianchi e chiari nella nostra città, originariamente erano dipinti con colori sgargianti, verde, rosso, giallo, blu. Solo a Cinecittà possiamo rendercene conto, e allora via a immaginarsi a essere senatore, imperatrice, gladiatore e leone, perché no. E ancora più in là i vicoletti di Assisi nei tempi di San Francesco. Per poi tornare sui nostri passi e riapparire al presente, davanti alla facciata della casa della famiglia Martini, quella di Un medico in famiglia, fiction conosciuta anche dai più piccoli.

Dopo una sostanziosa merenda, finalmente al riparo dal vento nel tunnel del cinema. Qui lo spettacolo si fa tutto vero. Entriamo dentro ad un percorso di storia e tecnica dell’arte dell’illusione: cineprese storiche e moderne, plastici e modellini, oggetti utilizzati nei film più famosi e set storici, interviste ai grandi del cinema, simulazioni audio e video, costumi di scena da creare al computer, e alla fine… ci troviamo tutti insieme nel grande sommergibile del film U-571 a farci cullare dalle profondità marine.

Prima di ripartire per casa compiliamo le schede che ci sono state consegnate dalla nostra guida. C’è anche una foto delle Venusia di Federico Fellini. Code di drago, ali piumate o lunghi tentacoli: il corpo della Venusia si trasforma utilizzando la tecnica del collage. Grandi e piccoli disegnano e colorano. Il personaggio inventato si arricchisce di uno scenario fantastico e di tante storie diverse, tutte possibili, al cinema. 

Per maggiori informazioni: www.cinecittasimostra.it.












Questo post è associato al progetto: Progetto FaGioCo

Postato Martedì 25/02/2014 da Mariuccia Magri