Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

La strana scelta di Elena

Sembra strano di questi tempi vedere una giovane laureata lasciare il proprio posto di lavoro per trasferirsi in Africa e mettere gratuitamente a disposizione le proprie competenze professionali per un anno.

È la scelta di Elena Arvati, volontaria Arché che dopo alcune esperienze estive a Chikuni (Zambia) e Kisii (Kenya) ha deciso di trascorrere un anno di volontariato presso un grande orfanotrofio vicino a Lusaka (Zambia), il Kasisi Children’s Home.

Il centro ospita 230 minori, di cui circa 60 sieropositivi. Elena, educatrice appassionata, è arrivata in loco da due settimane e si dedicherà in particolare ai bimbi disabili presenti nel centro. Grazie Elena!

Proprio per la riabilitazione neuromotoria dei bambini disabili, il Kasisi Children’s Home sta cercando un fisioterapista disponibile per 1-3 mesi di volontariato.

Chi fosse interessato può rivolgersi a Cristina Bocca, scrivendole a bocca@arche.it.












Questo post è associato al progetto: Volontariato estivo in Africa

Postato Giovedì 20/11/2014 da Paolo Dell'Oca