Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

Festival dei Beni confiscati alle mafie: sabato 7 novembre

Da venerdì 6 a domenica 8 novembre torna a Milano il Festival dei Beni sequestrati e confiscati alle mafie, giunto nel 2015 alla sua quarta edizione, e Arché sarà una delle protagoniste nel calendario di incontri, convegno, presentazione di libri e anteprime di film e spettacoli teatrali.

L’appuntamento è sabato 7 novembre, nello spazio della FAI Factory di Arché, in via Jean Jaures 7/9, alle ore 17.00: l’Associazione SAO presenterà lo spettacolo di “Poesia e Musica contro le mafie”, con i cantastorie siciliani Tano Avanzato ed Erminia Terranova e il Gruppo Zabara. Ci sarà anche l’intervento di Jole Garuti, Direttrice dell’Associazione e del Centro Studi Saveria Antiochia OMICRON (SAO) nata nel 2006 a Milano da un’alleanza fra Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, e OMICRON (Osservatorio Milanese sulla Criminalità Organizzata al Nord) proprio per organizzare dibattiti e incontri sul tema della mafia e dell’antimafia, dei diritti umani e civili e dell’educazione alla cittadinanza e alla legalità.

Lo spazio della FAI Factory (FAI sta per Frequenze A Impulsi) è stato concesso a Fondazione Arché in comodato d'uso gratuito dal Comune di Milano a seguito della partecipazione al bando per i beni confiscati alla Mafia.

Dove una volta c’era un night club, in realtà utilizzato come covo per ‘ndranghetisti, oggi Arché ha creato uno spazio polivalente frequentano da tanti giovani del quartiere. Insieme si è dato vita al progetto “Frequenze a impulsi”, ovvero una web radio gestita dai ragazzi insieme agli educatori che trasmettono una volta alla settimana puntate dedicate ogni volta ad un tema di rilevanza giovanile.

Oltre alla web radio, la Factory ospita anche un laboratorio di musica, incontri con le scuole e tanti altri eventi che l’hanno trasformata in un punto di riferimento e in un luogo di espressione per i giovani e gli adolescenti del quartiere.

Per vedere il programma clicca qui.












Questo post è associato al progetto: FAI - Frequenze a Impulsi

Postato Venerdì 06/11/2015 da Stefania Culurgioni