Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

Amazon Prime Now scende in piazza con le Onlus

Amazon Prime Now è il nuovo servizio riservato ai clienti iscritti a Prime con il quale si possono effettuare ordini, tramite l'app dedicata, e riceverli in un'ora o in finestre di due ore. Dopo il debutto negli Stati Uniti, cui è seguito il lancio in Gran Bretagna e Giappone, il servizio è stato avviato il 3 novembre scorso anche a Milano e ha subito riscontrato un grande successo.

In occasione del Natale, Amazon Prime Now scende in piazza San Babila insieme alle Onlus: venerdì 18 e sabato 19 dicembre 2015 sarà allestito un banchetto congiunto al quale parteciperanno Fondazione Arché Onlus, WeWorld Onlus e Fondazione Mission Bambini.

L’evento darà modo alle tre associazioni milanesi di farsi conoscere e raccogliere fondi a favore dei loro progetti di solidarietà. Accanto agli stand delle tre charity verrà allestito un pacco gigante dalle dimensioni di tre metri per due, per promuovere la consegna con Amazon Prime Now fino alla mezzanotte del 24 dicembre. Le tre Onlus inoltre riceveranno in dono da Amazon alcuni prodotti, a sostegno dei propri progetti.

Arché Onlus presidierà lo stand venerdì 18 dicembre: saranno disponibili il calendario 2016 con i disegni dell’illustratrice Viviana Spreafico ispirati alla Costituzione Italiana, i biglietti per gli auguri di Natale, matite, pennarelli colorati e peluche: tutto il ricavato andrà a sostegno dei progetti per le mamme e i bambini seguiti dalla Onlus.

Quello stesso pomeriggio poi, Amazon consegnerà in Casa Accoglienza i regali di Natale per i bambini, rispettando i desideri di una piccola “wish list” scritta proprio da loro.

Ringraziando Amazon per l'opportunità, se passate venerdì 18 da Piazza San Babila, venite a salutarci!

Foto Giuseppe Masili












Questo post è associato al progetto: Casa Accoglienza

Postato Venerdì 18/12/2015 da Stefania Culurgioni