Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

Il volontariato originale della Lipari Consulting

Uova di Pasqua e uno spettacolo teatrale per i bambini di Arché

“C’erano una volta, racchiuse dentro una vecchia scatola di legno, delle bellissime matite colorate. Da molto tempo non venivano usate, e per questo motivo erano diventate molto tristi”.

Comincia così una storia speciale, quella che un gruppo di consulenti dell’azienda Lipari Consulting ha raccontato ai bambini della Casa di Accoglienza di Fondazione Arché Onlus sabato 21 marzo.

Finita la loro settimana lavorativa infatti, il gruppo di dipendenti della società di consulenza ha deciso di dedicare qualche ora del weekend a fare volontariato proprio con i piccoli di Arché.

Il risultato è stato un pomeriggio sorprendente: i cinque consulenti, giovani professionisti che di solito ragionano su strategie e organizzazione aziendale ad alti livelli, hanno preparato una recita che hanno messo in scena davanti ai bambini e alle mamme della casa.

La recita delle matite, appunto, che alla fine ritornano alla vita e compongono insieme, ciascuna con i suoi colori, la bandiera della pace. Il pubblico dei bambini della Casa di accoglienza è stato praticamente rapito dalla fiaba.

L’iniziativa rientra nel progetto di volontariato aziendale che Fondazione Arché Onlus promuove da tempo nella sua struttura di Porta Venezia a Milano e che in questi anni ha coinvolto importanti aziende (Bloomberg, KPMG, Leroy Merlin, Linklaters, per citarne qualcuna).

 

All’appello hanno questa volta aderito i dipendenti della Lipari Consulting: “Inizialmente volevamo solo acquistare le uova di Pasqua e donarle ai bambini – ha detto Giuseppe di Marco – invece poi abbiamo deciso di sperimentarci. Era la prima volta anche per noi: abbiamo scelto un breve spettacolo teatrale dal titolo ‘La guerra dei colori’ di Franco Zaffanella e lo abbiamo recitato coinvolgendo i bambini accolti da Arché, poi abbiamo cantato tutti insieme una canzone di Cristina D’Avena. Pensavamo di andare a portare felicità invece sono stati loro a donarcela”.

Lo spettacolo si è rivelato un successo ed è piaciuto a tutti, mamme e bambini. “È stato un modo originale di fare volontariato – ha commentato Mariuccia Magri che si è occupata dell’iniziativa per Arché – dopo lo spettacolo abbiamo fatto una merenda tutti insieme e ai bambini sono state consegnate le uova, donate proprio dalla Lipari Consulting”.












Questo post è associato al progetto: Casa Accoglienza

Postato Mercoledì 25/03/2015 da Paolo Dell'Oca