Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

Il racconto e le foto dell'Arché Live in CasArché

Eravamo più di 350, sabato 1 ottobre, in CasArché.

Quella che abbiamo appena salutato, è stata un'edizione dell'Arché Live che ha visto intrecciarsi diversi importanti momenti per la nostra Fondazione, tra cui l'inaugurazione di CasArché e la presentazione del nuovo libro "L'ombrellino rosso" di Augusta Mamoli.

Dopo esserci tutti ritrovati a gustare un buon caffè e qualche dolce insieme, abbiamo trascorso la mattinata tra chiacchiere e confronti con i nostri ospiti: l'eurodeputata Patrizia Toia, il magistrato Aldo Manfredi, il sindaco di Novate Milanese Lorenzo Guzzeloni e il sindaco di Milano Beppe Sala.

Alla fine degli interventi dei nostri ospiti, non poteva mancare il taglio del nastro per l'inaugurazione di CasArché da parte del sindaco Sala, e la benedizione del vescovo Erminio De Scalzi, che ha dato il via alle visite all'interno dell'edificio, concluse con un ottimo pranzo in giardino, gentilmente offerto da Pellegrini S.p.A..

Il pomeriggio, intensissimo di eventi, è incominciato con l'inaugurazione della sala polivalente dedicata a Franco Bomprezzi, a cui hanno presidiato l'assessore Pierfrancesco Majorino e il fratello di Franco, Marco Bomprezzi.

Il pomeriggio è continuato con la presentazione del nuovo quaderno di Arché, "L'ombrellino rosso", scritto da una delle storiche volontarie della nostra Fondazione, Augusta Mamoli, presente con noi quel giorno, assieme a Monica, altra volontaria della prima ora. Intensa e coinvolgente la lettura dell'attrice Lucia Vasini, che ha interpretato alcuni passi tratti dal libro di Augusta, regalandoci un attento momento di riflessione.

La giornata si è conclusa poi in allegria, con il concerto dell'Orchestra dei Popoli e un bellissimo regalo che Giuseppe ha ricevuto dai detenuti del carcere di Opera: un sacchetto di ostie, realizzate dai detenuti stessi.

Questa la sintesi di una giornata che ha segnato un'importante traguardo per la nostra Fondazione, che ha visto il coinvolgimento non solo di tanti ospiti, ma soprattutto di moltissimi amici che hanno voluto essere presenti con noi in un giorno così speciale.

Grazie di cuore a chi è venuto a trovarci sabato primo ottobre e a tutti coloro che, pur non essendoci potuti essere, ci regalano ogni giorno il loro supporto. Vi aspettiamo l'anno prossimo per un'altra giornata di festeggiamenti, e intanto vi presentiamo le foto di tutti i momenti trascorsi insieme a voi in questo Arché Live!









il nostro banchetto del merchandise le nostre volontarie al banchetto inizia la mattinata con i nostri ospiti eravamo tantissimi parla il magistrato Aldo Manfredi parla la europarlamentare Patrizia Toia la parola al sindaco Beppe Sala Padre Giuseppe in compagnia di Patrizia Toia Beppe Sala e Lorenzo Guzzeloni, sindaco di Novate Milanese padre Giuseppe e i nostri invitati padre Giuseppe in compagnia di Massimo Pagani, garante dei diritti della infanzia il taglio del nastro inaugura la casa il taglio del nastro inizia la visita la benedizione del vescovo De Scalzi Beppe Sala ci lascia la sua dedica Patrizia Toia ci lascia la sua dedica Lorenzo Guzzeloni ci lascia la sua dedica i nostri ospiti in visita alla casa i nostri ospiti in visita al nuovo spazio per mamme a bimbi alla fine della visita, padre Giuseppe e Beppe Sala operatori, volontari e ospiti si inaugura la sala Bomprezzi padre Giuseppe con Pierfrancesco Majorino, assessore presente anche Marco Bomprezzi, con padre Giuseppe e Majorino Majorino scopre la targa di Franco Bomprezzi la presentazione del nuovo libro scritto da Augusta Mamoli Lucia Vasini ne interpreta alcuni passi padre Giuseppe presenta la meravigliosa Orchestra dei Popoli il concerto ha inizio i pallonicini e le mongolfiere create dai bambini


Questo post è associato al progetto: CasArché

Postato Martedì 18/10/2016 da Paolo Dell'Oca