Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

primo piano ingrid

Quando la depressione si riversa sui figli

Il primo segnale di depressione è l'assenza di desiderio.

Alcune delle mamme accolte da Arché hanno un'immagine offuscata di quello che è un loro desiderio, e non appena provano a fare un passo in quella direzione, subentra una fatica immensa, insostenibile. Per questo si ritraggono, rinunciando ad una felicità possibile.

Per aiutarle proviamo a trasmettere loro che la tristezza può essere una risorsa, una testimonianza consapevole della fragilità che c'è in ognuno di noi.

Il gesto educativo più alto è aiutare una persona ad elevarsi verso la propria profondità, restituendo a chi è caduto la capacità di governarsi. Sostieni le mamme di Arché in questa che è una vera e propria impresa!

Dona ora

La storia di Diadora e della piccola Francesca

Francesca è una ragazzina di 12 anni ed è arrivata ad Arché da qualche mese insieme a sua mamma Diadora. Le cose, prima di entrare in casa di accoglienza, non andavano bene: i suoi genitori litigavano venendo spesso alle mani e la mamma di Francesca era caduta in un grave stato di depressione.

Finalmente la donna ha trovato il coraggio di allontanarsi da casa portandosi via la figlia, ha chiesto aiuto ai servizi sociali del suo territorio ed è stata accolta da Arché con sua figlia.

Francesca vive in un ambiente sereno: a scuola è sempre andata benissimo e nessuno dei suoi insegnanti avrebbe mai sospettato che in casa sua viveva l’inferno. Oggi è una ragazzina che non è più costretta a dissimulare, può essere se stessa, ama suonare la chitarra, e non deve più prendersi cura dei suoi genitori come se la mamma fosse lei.

Ma quello che più ci sta a cuore è che lei e sua mamma stanno costruendo insieme un rapporto sano.

Ecco i 5 interventi:

1. Come uscire da un crollo emotivo

2. Imparare a fare la mamma

3. Quando la depressione si riversa sui figli

4. Una casa dà autonomia

5. Il bisogno di impegnarsi personalmente














Postato Giovedì 20/07/2017 da Paolo Dell'Oca