Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

I volontari dell'anno sono...

Durante la prima giornata dell'Arché Live abbiamo voluto iniziare una tradizione che speriamo di portare avanti per molte edizioni. 

Si è svolta la premiazione dei volontari che in questo ultimo anno (ma anche prima) si sono distinti. Li abbiamo ringraziati con un riconoscimento per il grandissimo valore che hanno per noi. La premiazione è stata una sorpresa, soprattutto per i vincitori, che altrimenti, a causa della loro modestia, forse non si sarebbero presentati. 

I diversi momenti di assegnazione dei premi sono stati immortalati e di seguito potete leggere le motivazioni che hanno accompagnato il riconoscimento.

Grazie a questi favolosi volontari

 

 


 

A Nando Carpani

che come tesoriere della Fondazione

è testimone di una dedizione fedele e costante.

 

Grazie per il tuo impegno generoso, appassionato,

competente e paziente.

 



                                                            

 

 

 A Antonietta Fiore 

testimone di intelligente disponibilità e di amorevolezza.

  

Grazie per la paziente determinazione 

nell’insegnare ai bambini di Casa Accoglienza a leggere, a scrivere 

e… a stare al mondo.

 

 



 

 

A Marina Belli

testimone di un amore attento e intelligente

capace di stare accanto con discrezione a chi soffre.      

 Grazie per il tuo apporto professionale

che permette ad Arché di comunicare il bene.





 

 

 

  

 

A Enzo Marchionni

testimone di grande umanità e umiltà.

Grazie perché alle mamme e ai bambini

non fai mancare mai il tuo supporto pressoché quotidiano.





 

 

 

A Elisabetta Bordiga

testimone di appassionata umanità

e irresistibile generosità

Grazie per la tua vitale e gioiosa energia

e per la tua instancabile voglia di donarti

anche nelle ore più improbabili.




 














Postato Lunedì 23/10/2017 da Paolo Dell'Oca