Arche Natale inaugurazione del mercatino

ArchéNatale è il tradizionale mercatino solidale che Arché organizza nella sede dell'Unione Femminile Nazionale di Corso di Porta Nuova 32 a Milano. Sarà aperto da mercoledì 29 novembre a domenica 3 dicembre, dalle 10 alle 19: abbigliamento, pelletteria, cachemire, oggettistica etnica e artistica, vintage, biancheria, alimentari, dolci golosità e tante altre sorprese vi aspettano sui banchi colorati allestiti e gestiti dai volontari della Onlus. Importanti aziende partecipano all’evento con donazioni di prodotti, tra le tante Artsana, Beiersdorf, Binda, Brunello Cucinelli, Cantine Rossella, Coca Cola, Enervit, Etro, Fontana Milano, 1915, Lunigiana Preziosa, Mapei, Miniconf, Parosh, Zaini, Birra del Borgo.

È un mondo tutto da scoprire, un bazar natalizio dove immergersi, alla ricerca del più originale regalo di Natale. Ma è anche un’occasione per fare del bene: il ricavato infatti andrà a favore dei progetti sociali di Arché, che si prende cura di mamme e bambini con disagio sociale e fragilità personale.

Quest’anno però c’è una sorpresa in più: durante l’inaugurazione dell’ArchéNatale, martedì 28 novembre alle 18, alcune mamme indosseranno gli abiti della collezione “Mix & Match”, ovvero la linea di abbigliamento, borse e accessori ideata dalla stilista Alessandra Impalli e realizzata all’interno della sartoria di CasArché*. Inoltre sabato sera 2 dicembre è in programma un aperitivo etnico  e la vendita è prolungata fino alle 20.

«Si chiude un anno importante e se ne apre un altro a cui guardiamo, tutti insieme, con fiducia e speranza. CasArché, la nostra comunità per mamme e bambini in difficoltà, ha preso corpo e le stanze, i corridoi, ora sono animati dalle voci dei piccoli e dalle storie personali di queste, lasciatemelo dire, donne coraggiose. -  dice Padre Giuseppe Bettoni, fondatore e presidente di Fondazione Arché - A dicembre festeggeremo il Natale, qui come negli appartamenti, negli ospedali, tra le famiglie, ovunque le nostre attività si sviluppano. E sarei molto felice se lo festeggiassimo insieme anche a voi. Un modo per farlo è venirci a salutare al mercatino. Vi auguro un Natale felice, generoso di sguardi accoglienti, di gesti fraterni, di parole d’amore».

* Il laboratorio di sartoria è stato avviato dentro CasArché dallo scorso luglio. Grazie alla supervisione di Donatella De Clemente, responsabile del corso di formazione, e ad alcuni volontari, le mamme di Arché imparano il mestiere delle sarte. Al corso partecipano anche donne del quartiere di Quarto Oggiaro. 












Questo post è associato al progetto: CasArché

Postato Martedì 28/11/2017 da Paolo Dell'Oca