I dipendenti di Marsh fanno volontariatato con le mamme di Arché

In un mondo sempre più incerto e complesso, Marsh ti aiuta a proteggere il tuo futuro e a crescere.È una delle prime frasi che si trovano sul sito di questa grande azienda, leader globale nell’intermediazione assicurativa e nella gestione dei rischi. E quando la abbiamo letta, abbiamo trovato molte assonanze con il lavoro che Arché fa con le sue mamme e bambini. Da questa intuizione è nata un’esperienza bellissima di volontariato aziendale che ha visto un gruppo di dipendenti di Marsh dedicarsi alle mamme e ai bambini di Fondazione Arché Onlus con quattro iniziative.
 
“Simuliamo un colloquio di lavoro. Vi insegniamo qualche trucco”
Le mamme di Arché sono mamme speciali. Hanno alle spalle vicende di vita difficili che le hanno rese più fragili. Spesso sono problematiche legate al maltrattamento, all’immigrazione, al disagio sociale o ad una fragilità personale. Per questo, con i loro bambini, sono accolte nelle comunità di Arché e accompagnate in un percorso che ha come obiettivo la riconquista di un’autonomia. Rientrare nel mondo del lavoro è una delle mete fondamentali.
Presso la sede Marsh di via Bodio si sono tenute due interessanti attività rivolte al percorso verso l’autonomia delle mamme di Arché: un corso di informatica strutturato in tre incontri atti ad acquisire dimestichezza con i più efficaci sistemi operativi e un incontro di orientamento al lavoro, volto ad analizzare gli aspetti più salienti e determinanti in gioco durante la stesura di un curriculum vitae, la ricerca di un impiego e un colloquio (per questa volta solo simulato!).
Marsh prima di tutto ha ascoltato le nostre richieste. E così, cosa non scontata, ha aperto la sua sede alle nostre mamme – ha spiegato Mariuccia Magri di Arché – per loro è stata un’esperienza unica entrare negli uffici di una grande azienda, ragionare su un possibile futuro, prepararsi ad affrontarlo”.
 
Gita alle Cornelle e lavoro in sartoria
Una parentesi di grande gioia: Marsh ha regalato a tutte le mamme e i bambini di Arché una bellissima gita al Parco Faunistico delle Cornelle. “Sono momenti unici e per niente scontati – continua Mariuccia Magri – molte cose che nelle nostre vite sono facili, forse scontate, per queste mamme e bambini sono una sorpresa, un regalo”. Mamme e bambini si sono divertiti a passeggiare tra giraffe, ghepardi, leoni e tigri, curiosi e stupiti delle reali fattezze di animali solitamente difficili da osservare ad occhio nudo. Mentre Laura, una dipendente di Marsh, ha detto: "Grazie per averci dato la possibilità di conoscervi non solo come associazione, ma anche dal punto di vista umano. Le associazioni come la vostra fanno del bene non solo a chi ne ha bisogno, ma anche a chi come noi ha vissuto una giornata insieme alle vostre mamme ed ai vostri bambini”.
Altri dipendenti invece hanno messo in ordine il laboratorio di sartoria all’interno di CasArché e fatto l’inventario di tutte le stoffe. Inoltre, tutti i dipendenti dell’azienda sono stati coinvolti nella raccolta di abiti a favore di mamme e bambini accolti nelle comunità Arché e del charity shop Vintage solidale Arché.
 
Spesso si sottovaluta quanto una sola giornata di volontariato possa essere d’aiuto a un’associazione – spiega Barbara Ghirimoldi, Direttore Marketing e Comunicazione per l’Europa Continentale in Marsh – Quando abbiamo iniziato il programma di volontariato ci siamo interrogati sul valore dell’iniziativa. È stato il crescente livello di entusiasmo e di partecipazione dei colleghi a farci continuare. Ma soprattutto sono state le associazioni a ricordarci che anche la banale sistemazione di una sartoria significa per loro soldi risparmiati e quindi possibilità di aiutare qualcuno in più. Senza dimenticare che fare del bene agli altri è il miglior esercizio di team building possibile”.
 
SU FONDAZIONE ARCHÉ ONLUS
Fondata nel 1991 da padre Giuseppe Bettoni, Arché Onlus si prende cura di bambini e mamme che vivono una situazione di disagio sociale e fragilità personale, con l’obiettivo di accompagnarli verso l’autonomia. Lo fa a Milano attraverso la Casa di Accoglienza di Porta Venezia e CasArché a Quarto Oggiaro, dove ospita mamme e bambini con problematiche legate a maltrattamenti, immigrazione, disagio sociale e fragilità personale, e attraverso i suoi appartamenti che offrono alloggio temporaneo a nuclei familiari in difficoltà. Arché porta avanti anche numerosi progetti di sostegno ai minori in ospedale e ai minori immigrati a Milano, Roma e San Benedetto del Tronto e può contare su una vivace rete di volontari. Arché opera anche in Africa, in Kenya e Zambia, dove coordina programmi di prevenzione dei comportamenti a rischio per gli adolescenti nelle scuole.
 
SU MARSH
Marsh, leader globale nell’intermediazione assicurativa e nella consulenza sui rischi, opera in team con i propri clienti per definire, sviluppare e offrire soluzioni innovative, specifiche per ogni settore, che aiutino i clienti stessi a proteggere il loro futuro e a crescere. Marsh conta circa 30.000 colleghi che collaborano per fornire servizi di consulenza per l’analisi e la gestione del rischio in oltre 130 Paesi. Marsh è parte di Marsh & McLennan Companies (NYSE: MMC), un team di aziende che offrono ai clienti consulenza e soluzioni nelle aree del rischio, strategia e human capital. Il Gruppo ha 60.000 dipendenti nel mondo e un fatturato annuo che supera i 13 miliardi di dollari. Fanno parte di Marsh & McLennan Companies anche Guy Carpenter, specialista a livello globale nei servizi di intermediazione riassicurativi; Mercer, leader globale nella consulenza su talenti, salute dei dipendenti, servizi attuariali e investimenti; e Oliver Wyman, leader globale nella consulenza manageriale.
Per maggiori informazioni: 
Chiara Valenti/Barbara Ghirimoldi - 02 48538.615 -  communication-italy@marsh.com  











Questo post è associato al progetto: CasArché

Postato Domenica 30/07/2017 da Paolo Dell'Oca