Gli studenti a CasArché!

Giovedì 1 marzo CasArché riceverà una visita davvero speciale. Per la prima volta infatti vi entrerà una classe di studenti delle scuole superiori. Sono i ragazzi di seconda dell’Istituto Paolo Frisi di Milano che si trova in via Otranto, proprio vicino alla Casa di accoglienza. L’idea è venuta alla professoressa di religione Claudia Capobianco che ci ha scritto per chiederci la disponibilità ad accogliere per qualche ora i ragazzi. Come potevamo dire di no? CasArché è un luogo di bene comune.

Padre Giuseppe Bettoni, fondatore e presidente di Arché, ha detto:Ho sognato un luogo dove la fraternità è possibile, un microcosmo dove l’accoglienza è spinta verso il domani, dove la religione non diventa un diaframma che separa, ma vita spirituale e umana, dove la diversità di lingua e di cultura sono ricchezza e bellezza. Un luogo di bene comune”.

Quindi, siamo stati subito disponibili e felici di accettare questa proposta, e anzi ringraziamo la prof. e la scuola stessa per avervi pensato!

Per noi rappresenta una prima volta: finora mai degli studenti erano venuti in visita a CasArché.

L’appuntamento si ripeterà il 20 marzo con un’altra classe ma intanto, ecco cosa accadrà giovedì: i ragazzi incontreranno padre Giuseppe che racconterà Arché, poi ascolteranno il direttore Lino Latella che parlerà della comunità. Faranno una visita alla struttura e incontreranno una mamma che si è resa disponibile a raccontare la sua storia. Quindi interverrà Paola Esahei per chiacchiererà con loro sulle iniziative che Archè fa sul territorio.

Vi terremo aggiornati e non vediamo l’ora che giovedì arrivi.


Immagine Marco Curatolo












Questo post è associato al progetto: CasArché

Postato Martedì 27/02/2018 da Paolo Dell'Oca