AstraZeneca_gruppo in CasArche

Quando un’azienda si mette in gioco: AstraZeneca per Arché

“In questa società dai ritmi sempre più veloci, e in queste nostre vite sempre di corsa, è un piacere fermarsi un attimo per tornare ad apprezzare quello che conta davvero: le relazioni, il contatto umano, lo scambio, il donarsi a vicenda”.

Queste sono le parole di uno dei dipendenti di AstraZeneca, protagonisti di quattro giornate di volontariato in favore dei progetti di Arché a Milano. Nel corso dell'estate appena trascorsa 2018, infatti, i dipendenti di quest'azienda biofarmaceutica hanno intrapreso per la prima volta un programma articolato di volontariato aziendale… e con noi si è da subito creato un legame per niente scontato!

Il programma delle quattro giornate ha voluto rispondere ai reali bisogni della vita di Arché: così i volontari aziendali sono stati coinvolti sia in momenti di gioco e condivisione con le mamme e i bambini accolti, sia in attività pratiche e organizzative della vita di comunità, compresa l’organizzazione degli eventi di raccolta fondi.

Gli amici di AstraZeneca si sono spesi per l’allestimento dell’ArchéBazar e per la suddivisione delle donazioni del banco alimentare, mentre altri hanno accompagnato mamme e bambini in piscina e in gita alla fattoria degli animali.

“Vi ringraziamo per averci ricevuto a braccia aperte, facendoci sentire parte del gruppo e dandoci la possibilità di vivere quest'esperienza. I bambini ci sono rimasti nel cuore e vorremmo mandare un enorme abbraccio a tutti loro e ringraziare nuovamente tutti voi per averci accolto con tanto affetto ed entusiasmo”.

E noi di Arché non possiamo che ringraziare a nostra volta i dipendenti di AstraZeneca per essersi messi totalmente in gioco regalando tempo e momenti di felicità alle mamme e ai bimbi di Arché!









Il gruppo dei volontari di AstraZeneca I bambini in fattoria Volontari per il banco alimentare Volontari per il Maggio Musicale Volontari al Bazar Volontari al Bazar Volontari al Bazar Volontari per Ricucire Volontari a CasArche




Postato Lunedì 10/09/2018 da Paolo Dell'Oca