Giorni sereni a San Benedetto per mamme e bambini

Intravedere il mare dal finestrino del treno ha emozionato le mamme e i bambini di CasArché. Per alcuni era la prima volta, per altri no, ma di certo per tutti è stata l'opportunità di lasciare qualche giorno la città per un po' di tranquillità a San Benedetto del Tronto.

Qui le mamme e i bambini sono stati ospiti presso una delle strutture dei Padri Sacramentini e hanno potuto godere del mare della costa adriatica. Sulla spiaggia piccoli e adulti hanno giocato insieme e alcuni hanno imparato anche a nuotare. “Alcuni all’inizio erano terrorizzati dall’acqua ma alla fine della settimana si sono scoperti quasi più a loro agio in mare che fuori” racconta Alice che, insieme ad altri educatori ed educatrici di Arché, ha accompagnato i bambini e le mamme nei giorni al mare.

Per tutti, grandi e piccoli, la vacanza è stato un momento di serenità e costruzione di comunità. Fuori dal solito ambiente milanese infatti, le mamme hanno unito le forze e diversi sono stati i momenti di convivialità e collaborazione tra di loro. In cucina, soprattutto. Ognuna di loro ha dato una mano, cucinando o dando una mano nel preparare piatti sempre diversi con l’aiuto anche dei volontari.

“Sono stati giorni che hanno permesso a tutti, mamme, bambini e operatori, di staccare dalla quotidianità e di mettere per un momento da parte anche quelle esperienze dolorose vissute in passato. Che si sono perse per qualche giorno tra le onde del mare”.

Un grazie di cuore per aver reso possibile ancora una volta questa esperienza va ai Padri Sacramentini, allo stabilimento marittimo Da Luigi, al panettiere Italo e agli operatori e agli amici di Arché di San Benedetto del Tronto.












Questo post è associato al progetto: CasArché

Postato Lunedì 01/07/2019 da Paolo Dell'Oca