Spazio accoglienza e gioco

 

L’Unità Multidisciplinare dell’Età Evolutiva svolge un'attività di servizio territoriale in risposta ai bisogni di prevenzione, diagnosi, terapia e riabilitazione dei problemi psicofisici dell'età evolutiva e comunque dei soggetti diversamente abili che, indipendentemente dall'età anagrafica, frequentano scuole di ogni ordine e grado. L’UMEE è una struttura operativa semplice afferente alla Macrostruttura Servizi Territoriali.

Da sempre, l’equipe medica dell’Umee è sensibile e attenta alle problematiche dei bambini con disabilità e alle loro famiglie.

Dopo il primo corso di formazione dei volontari a San Benedetto del Tronto, nel giugno del 2009 Arché ha fatto il suo primo ingresso all’Umee.

Oggi i volontari sono formati per rendere un servizio diverso all’Umee in uno spazio di accoglienza ma soprattutto di assistenza alla genitorialità e dei  bambini in terapia nel reparto. Sempre con l'affiancamento delle figure professionali in forze al reparto stesso.

Così, dopo 9 anni, i volontari di Arché si alternano in turni prestabiliti per rendere piacevole e giocoso l’incontro dei bambini in ospedale. Nato con l’obiettivo di alleggerire la permanenza del bambino in ospedale, il progetto negli anni ci ha aiutati a conoscere i bambini e le loro famiglie, ma soprattutto le loro esigenze e quindi a migliorare i rapporti di relazione e affiancare i dottori nelle attività ludico-terapeutiche utili sia per i bambini che per i loro genitori. Si propongono anche alternative al web per riavvicinarsi di più ai ritmi lenti della natura, favorendo così un rapporto virtuoso tra il bambino e le tecnologie. 

L’Umee segue tantissimi bambini tra i 2 e i 16 anni, e il loro numero è sempre in crescita.

Data di inizio primo progetto: giugno 2009

Data di fine primo progetto: dicembre 2017

Data di inizio secondo progetto: luglio 2019

Destinatari: bambini

Partnership: U.M.E.E.

Location: Ospedale Civile Madonna del Soccorso, San Benedetto del Tronto

Immagine | @JamesWillcox