Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

Carcere di Kisii

Dal 2010 Arché interviene nel carcere femminile di Kisii, in Kenya, a sostegno dei bambini detenuti insieme alle madri. La legge keniota consente alle donne soggette ad una pena detentiva, e che abbiano figli sotto i 4 anni d'età, di portarli con loro presso la struttura carceraria di riferimento, che ha l'obbligo di mettere a disposizione spazi adeguati ai bambini, inclusa una cucina dedicata alla preparazione dei loro pasti.

La maggior parte delle carcerate presso la Kisii Women Prison è di estrazione molto povera, condannata per traffici illeciti o reati minori commessi per mero atto di sussistenza; molte di loro provengono dalle zone rurali nei dintorni di Kisii, e ricevono scarse visite da parte delle famiglie (per le quali viaggiare verso la città risulta economicamente molto oneroso) e ancora più scarsi approvvigionamenti per loro stesse ed i loro figli.

Arché è intervenuta per garantire a questi bambini spazi più accoglienti all'interno del carcere e aiutare le madri ad accudire i propri figli. Sostenere la capacità delle madri carcerate di garantire ai loro figli un minimo di dignità si presume possa avere un impatto positivo sul morale delle donne stesse; mitigando l'eventuale sconforto e frustrazione nell'aver forzato i loro piccoli, spesso di pochi mesi d'età, in tale situazione si contribuisce anche a creare un ambiente più sereno per le donne ed il personale di servizio.

Grazie al supporto garantito dall'associazione "Le Coccinelle" dal settembre 2010 abbiamo iniziato il programma di fornitura di un kit di cura del bambino (non disponibile in carcere), comprendente sapone, asciugamano, spugna, vaschetta per il bagno, vaselina, vestitini e per i più piccoli pannolini lavabili e biberon.

 


Scegli la lingua: